OBIETTIVO 30-30-30

Legambiente lancia un nuovo traguardo per il 2020.

2468052137_be20dd53b7.jpg?v=0

Dopo i dati emersi dall’ultimo rapporto sulla ciclabilità in Italia, Legambiente lancia l’obiettivo 30-30-30 da realizzarsi entro il 2020. 30% di spostamenti urbani nelle città in bici, 30% di strade trasformate in corsia preferenziale per le due ruote e ampliamento delle “zone 30” (dove il limite di velocità è 30km/h).

L’obiettivo è ovviamente aumentare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto urbano. Gli italiani sembrano infatti amare poco le due ruote, nonostante dal 2000 al 2007 i chilometri di piste ciclabili siano passati da 1.000 a 2.400. (vedi tutti i risultati del rapporto sul comunicato Ansa). Apparentemente inspiegabile. Se non fosse che spesso, queste piste ciclabili sono impraticabili: curve a gomito, ostacoli, strettoie ed infine…svaniscono nel nulla, costringendo il ciclista a  mischiarsi tra le auto, con i rischi che ciò comporta. I posti migliori per girare in bici sembrano essere Reggio Emilia, Mantova e Vercelli. Peccato che gli italiani più avvezzi all’uso della bicicletta risiedano invece a Ferrara e Bolzano!

Nell’attesa di qualche provvedimento che migliori la vita dei ciclisti, sforziamoci comunque di utilizzare il più possibile la bicicletta nei nostri spostamenti. Soprattutto chi ha la possibilità di godere piste ciclabili degne di essere chiamate tali. Ricordiamoci infatti che la bicicletta, oltre ad essere amica dell’ambiente, è anche economica!! E di questi tempi…

OBIETTIVO 30-30-30ultima modifica: 2009-03-20T15:32:00+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento