INQUINAMENTO ATMOSFERICO

Incentivi per la prevenzione in Lombardia

349255589_fc66f1f279.jpg?v=0

Dopo le “Misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi” promosse dal governo lo scorso febbraio, la Regione Lombardia ha deciso di allinearsi con gli ultimi interventi statali e di modificare il proprio regolamento per l’assegnazione degli ecoincentivi alla sostituzione / trasformazione dei veicoli inquinanti (vedi d.g.r. n 9070 del 4 marzo 2009). Rispetto al precedente regolamento (d.g.r. n. 8747 del 22 dicembre scorso) due sono i cambiamenti:

  • Pubblico beneficiario degli incentivi. Se fino allo scorso febbraio potevano avere accesso ai contributi regionali solo i soggetti con un reddito inferiore ai 18.000 euro, oggi sono state create varie fasce di reddito in base al numero dei componenti della famiglia: si parte dai 20.000 euro dei single fino ai 96.000 euro di una famiglia con 8 figli.
  • Entità dell’incentivo. Non più importi differenti in base alla tipologia del veicolo, ma un unico contributo di 3.000 euro (cumulabile con gli incentivi statali) per l’acquisto di una vettura nuova o usata a bassa emissione di Co2. Mentre per coloro che decidono di installare sulla propria auto a benzina (Euro 0, 1, 2, 3 e 4) un impianto a metano / gpl il contributo regionale è di 600 euro.

Riporto alcuni esempi trovati su Quattro Ruote che evidenziano bene l’opportunità di risparmio: per una Ford Ka 1.2 a 9.900 euro (prezzo di listino) si può scendere fino a 5.400 euro sfruttando i 1.500 euro di bonus statale e i 3.000 euro di quello regionale. In effetti, un bel risparmio…

INQUINAMENTO ATMOSFERICOultima modifica: 2009-03-23T11:37:00+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento