MATERIA INTELLIGENTE

La straordinaria ricetta di Neri Oxman

NeriOxman_Beast-01.jpg

Dosare accuratamente resistenza, elasticità e trasparenza per ridurre sprechi di materia e di energia. Questa è la proposta di Neri Oxman – architetto e ricercatore del MIT di Boston – per la costruzione di un futuro sostenibile. Accanto al risparmio energetico e all’utilizzo di fonti rinnovabili, il mondo dell’edilizia (ma non solo) deve inziare a valutare anche le proprietà fisiche della materia. Obiettivo: trovare il giusto dosaggio, il giusto equilibrio tra risparmio di materia e massima funzionalità (vedi video di presentazione)

Da dove partire? Dalla Biomimicry, una nuova disciplina che studia le idee e i meccanismi propri della natura per imitarli nella risoluzione dei problemi umani. Dove si arriva? Alla formulazione di un processo eco-compatibile per lo sviluppo e la crescita della società. Il design e soprattutto la bioedilizia del futuro, quindi, dovranno imparare a copiare dalla natura e costruire con “materia intelligente”.

Un piccolo saggio della filosofia di Neri Oxman è rappresentato dalla chaise-longue “Beast” (vedi foto) una vera e propria opera artistica che coniuga perfettamente i due principi guida dell’architettura firmata Oxman: frutto di un lungo studio riesce a sorreggere il corpo (funzionalità) con la minor quantità possibile di polimero plastico (ecocompatibilità). Per saperne di più vi lascio il link al blog di Neri Oxman: http://materialecology.blogspot.com

MATERIA INTELLIGENTEultima modifica: 2009-05-04T09:37:00+02:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento