INQUINAMENTO INDOOR

Quando le emissioni sono dentro la nostra casa

inquinamento indoor.jpg

Leggo sullo scorso numero di Casa Naturale che uno studio americano condotta dall’EPA – Environmental Protection Agency – ha evidenziato una maggiore concentrazione di agenti inquinanti negli ambienti chiusi poco ventilati. Materiali isolanti, vernici,  impianti di combustione, prodotti igienici per uso domestico, fumo di tabacco… sono solo alcune delle principali fonti che minano la qualità dell’aria tra le mura domestiche.

Principale causa dell’inquinamento indoor è proprio l’efficace isolamento delle costruzioni moderne, fattore che riduce la dispersione di calore (e quindi ottimizza il consumo energetico), ma che contemporaneamente impedisce quel riciclo d’aria indispensabile quando le finestre rimangono chiuse. Oltre a garantire un’ottima ventilazione dei locali, è importante quindi pensare alle possibili emissioni nocive indoor già in fase di progettazione della casa: sono infatti numerosi i materiali contenenti composti chimici dannosi per la salute dell’uomo. Secondo il professor Giuliano Bressa – esperto di Tossicologia Ambientale – i materiali edili più indicati per ottenere un ambiente abitativo sano sono legno, sughero, fibre di cocco e cellulosa, materie prime completamente biocompatibili.

Per approfondire il problema dell’inquinamento indoor vi lascio il link alla pagina dedicata sul sito dell’APAT: www.indoor.apat.gov.it

INQUINAMENTO INDOORultima modifica: 2009-06-03T10:20:00+02:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “INQUINAMENTO INDOOR

  1. ho letto con interesse questo articolo.

    Poiché una delle fonti di inquinamento indoor sono le polveri sottili emesse dalle stampanti alser, vorrei segnalare un’innovazione introdotta da Eco Store, il franchising di cartucce per stampanti, che ha brevettato un sistema che evita il surriscaldamento della macchina, proteggendo le persone dalle polveri sottili e preservando le stampanti.
    Eco Store ha infatti scelto di utilizzare speciali filtri costituiti da bacchette in tessuto a fibre sottili e bastoncini di plastica impregnati con un fluido specificatamente adattato per catturare e trattenere le polveri sottili e ultra-sottili, ma anche germi e batteri.

    se qualcuno è interessato ad approfondire, vi segnalo il link:
    http://www.ecostore.it/it/Prodotti/filtra_polveri_sottili_difendi_tuo_benessere.html

Lascia un commento