L’INQUINAMENTO VA ONLINE

Alcuni blogger cinesi hanno mappato su Google Map i siti inquinati

cina map.jpg

Leggo su Economy la geniale iniziativa di alcuni blogger cinesi che hanno mappato le aree più inquinate della Repubblica popolare sfruttando la piattaforma di Google Map. Probabilmente stanco degli appelli inascoltati dalle autorità (si parla di circa 750 mila morti l’anno a causa dell’inquinamento), Guo Baofeng – l’ideatore – ha deciso di dare maggiore visibilità ad un comunicato di Greenpeace aggiungendo ad ogni località incriminata un’etichetta con descrizioni ed immagini dei luoghi contaminati (circa 60).

L’iniziativa non è piaciuta a Pechino, ma sicuramente ha incuriosito tanti. Me compreso. Dopo una breve ricerca ecco qui la mappa sotto accusa (la potete vedere anche nella foto) cliccando a questo link.

L’INQUINAMENTO VA ONLINEultima modifica: 2009-11-18T09:04:00+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento