NEUTRAL SHOPPING

Arriva dall’Inghilterra una nuova forma di “baratto” che incentiva il riuso

ebay

“Pensa che idea: mi libero di quell’improbabile abitino della scorsa stagione e mi butto su un paio di Miu Miu tacco 12 della prossima primavera senza sensi di colpa: è geniale” (Vittoria Cabello – conduttrice di Very Victoria – intervistata da Vanity Fair). Ed infatti geniale è, ma non solo in termini di risparmio economico.

Il Neutral Shopping è una moderna forma di baratto che consente di comprare il nuovo vendendo il vecchio. Secondo una ricerca condotta da Research International per eBay.it sarebbero già 51 mila gli inglesi usi a questa pratica e 5.000 gli italiani (residenti soprattutto nel Nord, Lombardia in testa) che si incontrano di persona (71% dei casi) oppure sulle piattaforme digitali dedicate (47%) per scambiarsi prodotti.

Un fenomeno che sicuramente ha tra le sue cause principali la recente crisi economica, che ha costretto i consumatori di tutto il mondo a fare i conti con la voglia di “nuovo” ed un portafoglio sempre più vuoto. Ma oltre a risparmiare e a concedersi il “lusso” dello shopping in tempi di ristrettezze, il Neutral Shopping incentiva il riuso di oggetti che sarebbero altrimenti al termine del loro ciclo di vita, con notevoli benefici per l’ambiente. Pensate davvero a quell’abitino ormai fuori moda che finirebbe nell’immondizia e al nuovo paio di scarpe che tanto desiderate. O al secondo cellulare inutilizzato e al navigatore che state cercando. Scambio e riuso: la nuova frontiera dello shopping a impatto zero!

NEUTRAL SHOPPINGultima modifica: 2010-01-11T09:28:12+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “NEUTRAL SHOPPING

  1. Ottima iniziativa, una via di mezzo tra l’acquisto del nuovo e il baratto tra oggetti usati che è tornato di moda negli ultimi anni. In ogni caso è sempre meglio tenere quegli oggetti un po’ particolari che non mettiamo più, perchè prima o poi tornerà di moda e di nostro gradimento.

Lascia un commento