TORNA IL VUOTO A RENDERE?

Il progetto “Vuoto Indietro” è diventato una proposta di legge al vaglio in questi giorni al Senato

vetro indietro.jpg

Dopo la presentazione ufficiale alla Camera dei Deputati il 1 dicembre scorso, il “progetto Vuoto Indietro” – ideato e supportato da Legambiente, Kyoto Club, ItalGrob e Fipe-Commercio – è ora al vaglio del Senato della Repubblica in attesa di essere trasformato in legge.

“Riciclare una bottiglia integra consente un risparmio energetico 5 volte superiore alla fusione del vetro rottamato e permette di riutilizzare il contenitore più di 50 volte” spiega Francesco Ferrante, membro della segreteria nazionale di Legambiente e vicepresidente del Kyoto Club. Un sistema di recupero e riciclo che potrebbe quindi – se nuovamente reinserito – ridurre notevolmente il livello di rifiuti che in Italia rappresenta sempre più spesso una vera e propria emergenza.

Un sistema che potrebbe veramente funzionare solo se affiancato ad una vera e propria filiera di recupero degli imballaggi e da un meccanismo di incentivi per i soggetti che vi aderiscono. E i presupposti – questa volta – sembrerebbero esserci tutti. Il progetto “Vuoto Indietro” interesserà per il momento il canale Horeca che potrà infatti accedere ad interessanti sgravi fiscali sulla Tarsu e a dilazioni di pagamento sull’iva.

Attendiamo quindi il Senato.

TORNA IL VUOTO A RENDERE?ultima modifica: 2010-02-19T09:04:00+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento