SOLAR IMPULSE HA SPICATTO IL VOLO

1 ora e 30 minuti sospeso a 1.000 metri di quota, grazie all’energia solare

Il primo decollo era previsto per il 2012, come vi avevo comunicato nel post dell’agosto scorso, ma in realtà ho letto solo ora che lo scorso 7 aprile Solar Impulse – il primo aereo alimentato interamente ad energia rinnovabile – ha decollato dall’aeroporto svizzero di Payerne e volato per un’ora e mezzo salendo a ben 1.000 metri di quota (sopra il video che ha “immortalato” l’evento che è stato paragonato, per importanza, al primo volo della storia dei fratelli Wright).

Un traguardo che rappresenta una speranza per un futuro migliore, grazie anche e soprattutto ai continui progessi delle tecnologie fotovoltaiche e solari: Solar Impulse (per chi non lo conoscesse) è infatti un innovativo aeromobile dotato di 12.000 cellule solari che sfruttano i raggi del sole (e immagazzinano energia per la notte) per consentire di volare nei cieli di tutto il mondo senza minacciare la salute della nostra aria. Per capire l’importanza di questo rivoluzionario prototipo, basta pensare che un tradizionale aereo passeggeri inquina, secondo alcuni studi, quando 500 automobili non catalizzate.

Nonostante si tratti appunto di un prototipo che dovrà essere sicuramente sviluppato ben consentirne un utilizzo su larga scala (come si può vedere anche nel video, la velocità è infatti ancora limitata: pare si aggiri attorno ai 70 km/h), restiamo in trepidante attesa del prossimo appuntamento, fissato per il 2013: mancano infatti solo 3 anni al primo “giro del mondo” di Solar Impulse. E chi sa che non ci sorprenda già nel prossimo anno…

SOLAR IMPULSE HA SPICATTO IL VOLOultima modifica: 2010-06-24T10:27:00+02:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento