COME RINFRESCARE CASA IN MODO SOSTENIBILE

Dopo le zanzare arriva il caldo: 3 buoni consigli per abbassare la temperatura senza inquinare troppo

oasi.jpg

Nel post della scorsa settimana parlavamo di zanzare e di rimedi naturali capaci di allontanare i fastidiosi ronzii senza inquinare l’aria circostante con sostenze chimiche dannose anche per la nostra salute. Ora è il turno del caldo: per tutti coloro per cui il mare e la montagna sono solo un lontano miraggio, ecco 3 consigli utili per abbassare la temperatura della propria casa e creare un’oasi di freschezza il più possibile sostenibile!

  1. Creare un muro di verde. Balconi ricchi di piante e pareti ricoperte di rampicanti consentono di dimezzare la temperatura delle mura: una parete non protetta raggiunge infatti anche 60° contro i 30°C di un “muro verde”.
  2. Ventilatori portatili con pile ricaricabili. Produrre una pila usa e getta richiede da 40 a 500 volte l’energia erogata dalla pila stessa e, se gettata tra i rifiuti domestici, inquina!
  3. Aria condizionata di max 6°C inferiore alla temperatura esterna. Oltre ad essere imposta per legge, limitare lo sbalzo termico consente di consumare meno elettricità, risparmiare soldi ed emettere meno Co2!

Detto ciò, se poi in un angolo di giardino riuscite a ricavare una bella piscinetta gonfiabile…l’oasi è creata! Scherzi a parte: Buon ferragosto a tutti!

COME RINFRESCARE CASA IN MODO SOSTENIBILEultima modifica: 2010-08-12T11:38:00+02:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento