GREEN ECONOMY: COSA MANCA?

Più del 90% degli italiani è favorevole all’economia verde. Ma c’è diffidenza e le aziende dovrebbero fare chiarezza

green-economy.jpg

Mi sono ritrovato in questi giorni a leggere i risultati di diversi studi condotti su uno dei temi più caldi di questi ultimi anni, ovvero l’economia verde che (a quanto pare) tutti auspichiamo, ma che fatica ancora a diventare realtà. E la fotografia scattata dalle varie fonti (Ispo, IEFE Bocconi, Gfk Eurisko etc.) è sostanzialmente la stessa: il mercato è pronto, ma le aziende non riescono ancora a comunicare il proprio progetto green e a conquistare la fiducia dei consumatori.

Da uno studio dell’Università Sant’Anna di Pisa è risultato infatti che il 10% dei messaggi pubblicitari in Italia ha una connotazione ambientale. Ma – come sottolineano quelli di Greenews.it commentando lo studio – sarebbe interessante approfondire quanti di questi siano claim reali e quanti semplici greenwashing. Perchè a quanto pare è proprio questo il problema: il 47% degli intervistati dichiara di non aver fiducia nei rapporti ambientali delle imprese (fonte: Euobarometro) e la poca trasparenza di certe imprese sicuramente non aiuta.

Per far si che la Green Economy inizi a funzionare è infatti importante che le aziende facciano chiarezza sui loro intenti verdi, andando oltre la semplice comunicazione di facciata per fare cultura nel settore e guidare i comportamenti dei consumatori. “Il concetto secondo cui la comunicazione sia tutta giocabile sul terreno del coinvolgimento emotivo, del divertimento, dell’identificazione e molto poco su quello dell’informazione reale e oggettiva è sbagliato” ha dichiarato Giuseppe Minoia, presidente di Eurisko. “Il punto di svolta per le aziende è invece rappresentato dal poter dire cose vere, concrete, ma anche dure“.

GREEN ECONOMY: COSA MANCA?ultima modifica: 2010-11-11T11:36:00+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento