Petrolio in mare? Si toglie con il sapone!

Un particolare sapone è stato realizzato dagli scienziati dell’Università di Bristol, in Inghilterra, e costituirà una potente arma in caso di sversamento in mare di petrolio.

Si tratta di un comune detergente, arricchito con atomi di ferro, capace di separare e assorbire le sostanze inquinanti grasse (come il petrolio) e allo stesso tempo di scomparire a contatto con l’acqua senza lasciare traccia.

A differenza del normale detergente, efficace nel proprio ambiente domestico, ma potenzialmente dannoso se utilizzato in larga scala, il nuovo sapone magnetico ha ottenuto la certificazione dell’Istituto Laue-Langevin, il più affermato ed importante centro di ricerca sui neutroni, il quale ha confermato le proprietà magnetiche del detergente.

Le squadre di pulizia potrebbero versare nelle acque del mare questo prodotto direttamente sulle chiazze di petrolio, lasciandolo agire. Il sapone magnetico confinerà il petrolio in particolari strutture, le quali verranno “lavate via” ed eliminate dall’acqua semplicemente grazie alle forze magnetiche. 

Problematiche ambientali molto gravose potrebbero essere cosi risolte nel giro di pochi giorni, se fosse applicata questa nuova invenzione!

petrolio in mare problema inquinamento

Petrolio in mare? Si toglie con il sapone!ultima modifica: 2012-02-08T11:02:00+01:00da ermange1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento