L’ORA DELLA TERRA E’ ARRIVATA

Domenica torna l’Earth Hour: alle 20:30 spegniamo le luci L’appuntamento che si rinnova segnala che – evidentemente – la situazione non è cambiata. I cambiamenti climatici sono ancora una realtà (ed è ovvio: non bastano 365 giorni a compensare secoli di distruzione). Ma quello che più preoccupa è che nessun Paese ha ancora messo sul tavolo un piano d’azione sufficiente … Continua a leggere

LE PROMESSE DI COPENHAGEN

Il 31 Gennaio 55 Paesi hanno presentato i loro programmi anti-CO2 Alla fine qualcosa è arrivato. Nonostante le perplessità di molti (Greenpeace aveva già annunciato il “necrologio di Copenhagen”), che temevano un dietro front sulle promesse prese (vedi post del 21.12 sulla fine del meeting), leggo su La Nuova Ecologia che 55 Paesi hanno rispettato l’accordo e inviato all’ONU i … Continua a leggere

COPENHAGEN: ALLA FINE?

2 settimane e nessun accordo. La palla passa a COP16   Dopo 10 giorni di dichiarazioni confuse (quanto meno a me) giovedì 17 leggo su Repubblica: “Rush finale per l’accordo […] i leader del mondo, raccogliendo l’invito del premier francese, hanno deciso di incontrarsi dopo cena e di andare avanti fino a raggiungere un’intesa” (vedi articolo completo). Ottimo. Il giorno … Continua a leggere

KYOTO: SIAMO DAVVERO OK?

EEA: l’Europa e l’Italia rispetteranno l’impegno. Anzi, lo supereranno! Lo scorso 12 novembre l’EEA – l’European Environment Agency – ha pubblicato l’ultimo rapporto (documento a questo link)sul progresso degli stati membri rispetto agli obiettivi previsti dall Protocollo di Kyoto per il 2012. E il risultato è quanto mai sorprendente: i 15 paesi che al momento dell’adozione facevano parte dell’UE sono … Continua a leggere

EARTH HOUR 2009

Domani dalle 20:30 alle 21:30 spegniamo le luci! Contro i cambiamenti climatici in atto, il Wwf lancia un appello alle istituzioni ed invita tutti noi a celebrare l’ora della Terra spegnendo le luci. Per 60 minuti, chi sogna un futuro migliore per il nostro pianeta potrà dirlo attraverso un semplice gesto, che ripetuto milioni di volte in tutto il mondo, … Continua a leggere